• Sommerso turistico e affitti brevi, le bugie della sharing economy a confronto con i dati reali

    ​L'Unione Regionale organizza, in collaborazione con la delegazione Costa Apuana e Federalberghi Versilia, l'importante convegno sul tema dell'abusivismo ricettivo e gli affitti brevi, tematica ancor più rilevante alla luce della imminente riforma del Testo Unico del Turismo in Toscana.
    Federalberghi vede nella riforma l'occasione per rilanciare attraverso il turismo l'economia della Toscana.
    In occasione di questo convegno verranno presentati i dati emersi da un'indagine condotta a livello nazionale,  che conferma il dilagare incontrollato dell'abusivismo e della concorrenza sleale nel settore ricettivo.
    Verrà richiamata l'attenzione sulle 4 grandi bugie della sharing economy, con conseguente inganno nei confronti del consumatore e danneggiamento verso le imprese turistiche tradizionali che gestiscono in modo corretto l'accoglienza. 

  • Roadshow - Agevolazioni e finanziamenti, gli strumenti per l'accesso

    ​Considerata l'alta richiesta ricevuta dalle imprese associate e in base alla forte adesione ricevuta negli scorsi anni, è stato deciso di replicare i seminari sulle agevolazioni e finanziamenti attualmente disponibili per le strutture ricettive toscane.
    Federalberghi Toscana ha programmato un ciclo di incontri in 3 tappe, per informare gli operatori sulle opportunità esistenti per le strutture ricettive a livello regionale e nazionale.​

  • Conferenza Stampa “Albergatori e sindacati uniti contro abusivismo e sleale concorrenza“

    ​​Il presidente di Federalberghi Toscana, dott. Paolo Corchia, ed i segretari regionali delle tre organizzazioni sindacali, Filcams Fisascat ed Uiltucs, Cinzia Bernardini, Carlo di Paola, Marco Conficconi, presentano alla stampa il testo ed i contenuti dell' Avviso Comune, dalle stesse parti sociali sottoscritto di recente in Toscana, contro il diffondersi dell'abusivismo e della sleale concorrenza nel settore ricettivo.
    Alla vigilia del dibattito in Consiglio Regionale della nuova legge sul turismo, Federalberghi e Sindacati chiedono alla Regione Toscana una normativa che tuteli l'occupazione, definisca nuove regole a tutela del cliente ed dei lavoratori, anche attraverso il rispetto del contratto collettivo di lavoro, le disposizioni amministrative e tributarie. 
    Costituita una commissione paritetica che effettui un monitoraggio permanente del fenomeno, utilizzando anche le nuove tecnologie.​

  • Approvazione Legge Regionale 25/2016

    Il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato nella seduta del 15 Marzo u.s. la Legge Regionale 25/2016 (Riordino delle funzioni provinciali in materia di turismo in attuazione della L.R. 22/2015. Modifiche alla L.R. 42/2000 e alla L.R. 22/2015).
    Si evidenziano le principali modifiche alla L.R. 42/2000:

    • Art. 1 Funzioni della Regione - sono attribuite alla Regione le funzioni di programmazione dello sviluppo del turismo, l'omogeneità dei servizi, le attività di promozione turistica, la diffusione della conoscenza sulle caratteristiche dell'offerta turistica del territorio regionale, l'attuazione di specifici progetti di interesse regionale definiti ai sensi della legislazione vigente, la formazione e la qualificazione professionale degli operatori turistici.
    • Art. 2 Funzioni delle Province - viene abrogato l'art.3 della L.R. 42/2000

  • Proroga al 31 Dicembre per le piscine esistenti

    L’aula di Consiglio regionale ha approvato a maggioranza, in data 01 Marzo, la proposta di legge n. 71/2016 che sposta dal 31 Marzo 2016 al 31 Dicembre 2016 il termine per l’adeguamento alla Legge (L.R. 9 marzo 2006, n. 8) e al regolamento regionale (D.P.G.R. 26 febbraio 2010, n. 23/R) delle piscine in esercizio.

  • Credito di imposta per la riqualificazione

    ​La Conferenza Unificata ha espresso parere favorevole sullo schema di decreto attuativo del credito di imposta per la riqualificazione e l’accessibilità delle strutture ricettive.
    Il decreto attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
    Il Mibact dovrà successivamente definire le modalità telematiche per la presentazione delle domande.
    Per le spese sostenute nell’anno 2014, le domande dovranno essere presentate entro 60 giorni dalla definizione delle predette modalità telematiche. Le risorse saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.
    Per gli altri anni le domande dovranno essere presentate dal 1° gennaio al 28 Febbraio dell’anno successivo a quello di effettuazione delle spese.
    Nello schema di decreto sono individuati i soggetti beneficiari, definiti gli interventi ammissibili e stabilite le procedure di ammissione al beneficio nel rispetto del plafond stabilito.
    Le risorse stanziate ammontano a 20 milioni di euro per il 2015 e di 50 milioni di euro per gli anni dal 2016 al 2019.​

  • Credito di imposta per la digitalizzazione

    Sulla Gazzetta Ufficiale del 23.03.2015 sono state pubblicate le disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta per la digitalizzazione agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator.
    L'agevolazione, tax credit, introdotta dal D.L. Art-bonus, diventa pienamente operativa grazie al decreto attuativo firmato dal Ministro dei beni culturali e del turismo ed il Ministro dell'economia e delle finanze. 
    Il bonus fiscale, valido per il triennio 2014-2016, compete nella misura del 30% e fino ad un massimo di 12.500 euro. 
    Per richiedere il tax credit occorrerà presentare domanda al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, secondo modalità telematiche da definirsi. 
    Per le spese sostenute nell'anno 2014, la trasmissione delle domande dovrà avvenire entro 60 giorni dalla predisposizione di tali modalità telematiche. Per le spese sostenute nel 2015 e 2016, le istanze di accesso al credito di imposta dovranno essere inviate dal 1° gennaio al 28 febbraio, rispettivamente, del 2016 e del 2017. 
    Le risorse saranno assegnate secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande.
    Le risorse stanziate ammontano a 15 milioni di euro per ciascuno dei periodi di imposta dal 2015 al 2019.​

  • Modifiche alle "Norme in materia di requisiti igienico-sanitari delle piscine ad uso natatorio"

    Approvata all'unanimità dal Consiglio Regionale della Toscana la proposta di legge sulle piscine nelle strutture ricettive.
    Vita più semplice per gli oltre 1300 tra alberghi, residence, B&B e agriturismi con piscina.
    La legge regionale sulle piscine, così come è stata approvata oggi all'unanimità dal Consiglio Regionale incontra il favore delle categorie coinvolte nella materia. Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Coldiretti,  Confagricoltura, Cia, Confartigianato, CNA, Federalberghi-Confcommercio danno atto dell'impegno alla Quarta Commissione Sanità e al Consiglio Regionale tutto che, nel proteggere la sicurezza dei bagnanti,  si sono fatti interpreti anche delle esigenze delle aziende del settore turistico.
    "Particolarmente rilevante - commentano le categorie imprenditoriali - è l'estensione delle semplificazioni a tutte le strutture ricettive indipendentemente dal numero dei posti letto. Rende la legge più coerente e di più facile attuazione l'introduzione di un sistema di deroghe su alcuni requisiti strutturali. Sono semplificazioni che aiuteranno gli imprenditori a rispettare le norme per la sicurezza della clientela".​

Notiziario del mese di Dicembre 2015

Faiat Flash n7 del 1-15 aprile 2017

L’Osservatorio sul mercato del lavoro nel settore turismo, realizzato da Federalberghi in collaborazione con Fipe e con l’Ente bilaterale nazionale del turismo sulla base di dati forniti dall’INPS, fornisce un quadro completo e aggiornato dell’occupazione dipendente nel settore, articolata a livello territoriale e di comparto.

 

L’economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione della ricchezza italiana, allo sviluppo dell’occupazione, all’attivo della bilancia valutaria.

Il manifesto programmatico di Federalberghi indica oltre sessanta misure per sostenerne lo sviuppo.



Regime fiscale delle locazioni brevi – audizione parlamentare

Il 2 maggio, Federalberghi incontrerà la Commissi...

Enit - piano workshop estero maggio - dicembre 2017

L'Enit ha comunicato l'elenco dei workshop all'es...

Disciplina delle locazioni brevi

Il decreto legge 24 aprile 2017, n. 50 contien...

12/05/2017 - 67a Assemblea Federalberghi

​La 67a Assemblea Nazionale di Federalberghi si s...