• Seminari gratuiti su opportunità e finanziamenti per strutture ricettive

    Ti sei mai chiesto quali incentivi e finanziamenti ci sono per ristrutturare il tuo hotel? Quali sono i tempi e le modalità per partecipare ad un bando? Come una scelta di gestione green può diventare una leva per il tuo business?
    Gestire un hotel oggi in Italia: una scelta complessa ma ricca di opportunità.
    Le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche degli hotel, sono oggi estremamente incentivate e portano a risultati di risparmio economico e a nuovi servizi di comfort e rispettosi della biosostenibilità apprezzati dalla clientela.
    E quindi come mai così pochi albergatori colgono questa opportunità?
    SCOPRI COME COGLIERE QUESTE OPPORTUNITA': ISCRIVITI AL CONVEGNO DELLA TUA ZONA!

  • Approvazione Legge Regionale 25/2016

    Il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato nella seduta del 15 Marzo u.s. la Legge Regionale 25/2016 (Riordino delle funzioni provinciali in materia di turismo in attuazione della L.R. 22/2015. Modifiche alla L.R. 42/2000 e alla L.R. 22/2015).
    Si evidenziano le principali modifiche alla L.R. 42/2000:

    • Art. 1 Funzioni della Regione - sono attribuite alla Regione le funzioni di programmazione dello sviluppo del turismo, l'omogeneità dei servizi, le attività di promozione turistica, la diffusione della conoscenza sulle caratteristiche dell'offerta turistica del territorio regionale, l'attuazione di specifici progetti di interesse regionale definiti ai sensi della legislazione vigente, la formazione e la qualificazione professionale degli operatori turistici.
    • Art. 2 Funzioni delle Province - viene abrogato l'art.3 della L.R. 42/2000

  • Contributi a fondo perduto per l'internazionalizzazione

    La Regione Toscana ha approvato gli indirizzi per la concessione delle agevolazioni a sostegno dell'export delle PMI toscane operanti nei settori del manifatturiero (sub azione a) ed a sostegno della promozione sui mercati esteri del sistema di offerta turistica toscana (sub azione b) - POR Creo Fesr 2014-2020 Azione 3.4.2 "Incentivi all'acquisto di servizi a supporto dell'internazionalizzazione in favore delle PMI.

    • Settori di attività: Artigianato, Industria, Turismo
    • Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Micro Impresa
    • Spese finanziate: Promozione/Export
    • Tipo di agevolazione: Contributo a fondo perduto
    • Dotazione finanziaria € 15.459.052

  • Toscana: la riforma della normativa turistica

    ​Si è svolto a Firenze, presso Palazzo Panciatichi​​, la prestigiosa sede del Consiglio Regionale, il convegno 'Toscana: la riforma della normativa turistica, un'opportunità di sviluppo per l'economia regionale'.
    La riforma del Testo Unico delle Leggi in materia di Turismo, in modo particolare della seconda parte della ex LR 42/2000 e successive modifiche , è per Federalberghi l'occasione per rilanciare attraverso il turismo l'economia toscana.​
    Centrale è  il tema di quale  offerta ricettiva si intende approntare , attraverso una revisione della legislazione , con una particolare attenzione alle modifiche intervenute nella domanda turistica , senza alcuna pregiudiziale ideologica, ma nella convinzione che occorra garantire sviluppo economico, occupazione di mano d'opera qualificata, regole comuni tra quanti svolgono attività ricettiva nelle diverse forme di accoglienza, anche a garanzia del cliente. ​​

  • Proroga al 31 Dicembre per le piscine esistenti

    L’aula di Consiglio regionale ha approvato a maggioranza, in data 01 Marzo, la proposta di legge n. 71/2016 che sposta dal 31 Marzo 2016 al 31 Dicembre 2016 il termine per l’adeguamento alla Legge (L.R. 9 marzo 2006, n. 8) e al regolamento regionale (D.P.G.R. 26 febbraio 2010, n. 23/R) delle piscine in esercizio.

  • Efficientamento energetico degli immobili

    La Regione Toscana ha presentato gli indirizzi del  nuovo bando per l’efficientamento energetico degli immobili, (DGR 1040 del 3/11/2015) con priorità alle imprese colpite da calamità naturali, che prevede risorse pari a 3.000.000,00 € così ripartite:
    • 1.900.000,00€ fino ad esaurimento a favore di progetti di efficientamento energetico delle imprese colpite da calamità naturali di cui alla D.G.R. 881 DEL 14/09/2015 nonché da eventuali ulteriori eventi calamitosi per cui è stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale o regionale (graduatoria I). 
    • 1.100.000,00€ fino ad esaurimento a favore di progetti che non ricadono nella suddetta priorità (graduatoria II)
    Soggetti beneficiari
    Imprese: Micro, piccole, medie imprese (MPMI) e Grandi Imprese (GI)
    Ciascuna impresa potrà presentare al massimo 3 domande.
    Gli interventi dovranno essere realizzati in unità locali/sedi operative esistenti sedi di attività produttive e/o altre attività economiche, aventi sede nel territorio regionale.

  • Credito di imposta per la riqualificazione

    ​La Conferenza Unificata ha espresso parere favorevole sullo schema di decreto attuativo del credito di imposta per la riqualificazione e l’accessibilità delle strutture ricettive.
    Il decreto attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
    Il Mibact dovrà successivamente definire le modalità telematiche per la presentazione delle domande.
    Per le spese sostenute nell’anno 2014, le domande dovranno essere presentate entro 60 giorni dalla definizione delle predette modalità telematiche. Le risorse saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.
    Per gli altri anni le domande dovranno essere presentate dal 1° gennaio al 28 Febbraio dell’anno successivo a quello di effettuazione delle spese.
    Nello schema di decreto sono individuati i soggetti beneficiari, definiti gli interventi ammissibili e stabilite le procedure di ammissione al beneficio nel rispetto del plafond stabilito.
    Le risorse stanziate ammontano a 20 milioni di euro per il 2015 e di 50 milioni di euro per gli anni dal 2016 al 2019.​

  • Credito di imposta per la digitalizzazione

    Sulla Gazzetta Ufficiale del 23.03.2015 sono state pubblicate le disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta per la digitalizzazione agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator.
    L'agevolazione, tax credit, introdotta dal D.L. Art-bonus, diventa pienamente operativa grazie al decreto attuativo firmato dal Ministro dei beni culturali e del turismo ed il Ministro dell'economia e delle finanze. 
    Il bonus fiscale, valido per il triennio 2014-2016, compete nella misura del 30% e fino ad un massimo di 12.500 euro. 
    Per richiedere il tax credit occorrerà presentare domanda al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, secondo modalità telematiche da definirsi. 
    Per le spese sostenute nell'anno 2014, la trasmissione delle domande dovrà avvenire entro 60 giorni dalla predisposizione di tali modalità telematiche. Per le spese sostenute nel 2015 e 2016, le istanze di accesso al credito di imposta dovranno essere inviate dal 1° gennaio al 28 febbraio, rispettivamente, del 2016 e del 2017. 
    Le risorse saranno assegnate secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande.
    Le risorse stanziate ammontano a 15 milioni di euro per ciascuno dei periodi di imposta dal 2015 al 2019.​

  • Modifiche alle "Norme in materia di requisiti igienico-sanitari delle piscine ad uso natatorio"

    Approvata all'unanimità dal Consiglio Regionale della Toscana la proposta di legge sulle piscine nelle strutture ricettive.
    Vita più semplice per gli oltre 1300 tra alberghi, residence, B&B e agriturismi con piscina.
    La legge regionale sulle piscine, così come è stata approvata oggi all'unanimità dal Consiglio Regionale incontra il favore delle categorie coinvolte nella materia. Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Coldiretti,  Confagricoltura, Cia, Confartigianato, CNA, Federalberghi-Confcommercio danno atto dell'impegno alla Quarta Commissione Sanità e al Consiglio Regionale tutto che, nel proteggere la sicurezza dei bagnanti,  si sono fatti interpreti anche delle esigenze delle aziende del settore turistico.
    "Particolarmente rilevante - commentano le categorie imprenditoriali - è l'estensione delle semplificazioni a tutte le strutture ricettive indipendentemente dal numero dei posti letto. Rende la legge più coerente e di più facile attuazione l'introduzione di un sistema di deroghe su alcuni requisiti strutturali. Sono semplificazioni che aiuteranno gli imprenditori a rispettare le norme per la sicurezza della clientela".​

Notiziario del mese di Dicembre 2015

Faiat Flash n.15-16 del 1-31 agosto 2016

Seminario, presso la Camera dei Deputati, concernete le tematiche delle locazioni brevi e sharing economy Federalberghi ha ribadito la necessità di stabilire specifici obblighi per consentire i controlli ed evitare fenomeni di concorrenza sleale.

L’economia turistica offre un contributo decisivo alla produzione della ricchezza italiana, allo sviluppo dell’occupazione, all’attivo della bilancia valutaria

Federalberghi indica oltre sessanta misure per sostenerne lo sviuppo.



SISMA ITALIA CENTRALE

Sisma Italia Centrale - Le parti sociali siglano ...

AGOSTO PREFERITO DAGLI ITALIANI

Oltre 33 milioni di italiani in vacanza nei mesi ...

Richiesta dati organizzativi

Il Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Soci...

Detraibilità iva automezzi

Il Viceministro dell'Economia e delle Finanze, ri...

Classificazione alberghiera - esito dei lavori della commissione

La commissione federale sulla classifica alberghi...

27/09/2016 - Giunta Esecutiva di Federalberghi

Giunta Esecutiva di Federalberghi

13/10/2016 - Consiglio Direttivo di Federalberghi

Consiglio Direttivo di Federalberghi