Home -> Primo Piano

Servizio professionale prevenzione incendi

Antincendio.jpg

Federalberghi Toscana, con l’obiettivo di assistere gli imprenditori del settore turistico, ha valutato di attivare un nuovo servizio tecnico-professionale volto a fornire assistenza nell’adeguare le strutture ricettive in relazione alla norma nazionale della PREVENZIONE INCENDI.

 

Il D.M. del 9 aprile 1994, e le successive modifiche ed integrazioni, prevedono che tutte le strutture ricettive, superiori a 25 posti letto, devono adempiere ai livelli di sicurezza in esso contenuti.

In questi anni, l’Associazione Nazionale di Categoria è riuscita ad ottenere diverse proroghe, esclusivamente per le strutture già esistenti all’atto di pubblicazione della norma, dove il termine ultimo al fine di adeguare le singole strutture è stato fissato alla data del 31/12/2019, o per quelle stagionali entro la loro riapertura.

Federalberghi Toscana,   ha selezionato la società M&G Engineering Consulting per assistere gli imprenditori del settore turistico offrendo un  servizio tecnico di progettazione e di predisposizione della pratica di prevenzione incendi, al fine di ottenere il rilascio del titolo autorizzativo, nel rispetto della normativa vigente avvalendosi dell’ausilio di ingegneri esperti ed abilitati nella predisposizione di pratiche antincendio VV.F. con specializzazione nel settore alberghiero.

Per ricevere maggiori informazioni e richiedere l’intervento dei professionisti è possibile inviare il modulo allegato alla mail info@federalberghi.toscana.it .

 

Gli Albergatori interessati al servizio potranno richiedere un primo sopralluogo ed una relazione tecnica a tariffe convenzionate, per i soli associati a Federalberghi Toscana il servizio preliminare è gratuito.

 

Ricordiamo la procedura da seguire per l’ottenimento del certificato di prevenzione incendi (C.P.I.) è composta dalle seguenti attività:

  1. Progettazione da parte di un professionista abilitato alla libera professione del sistema di prevenzione incendi;
  2. Presentazione del progetto al comando per una verifica ed approvazione (solo per strutture con posti letto > 50);
  3. Realizzazione degli interventi previsti nel progetto presentato;
  4. Asseverazione finale di un professionista abilitato ed iscritto nell’elenco del Ministero dell’Interno;
  5. Ottenimento del Certificato di prevenzione incendi.

 

Per le attività ricettive che si sono già adoperate per rispondere alla normativa ed abbiano già ottenuto il CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI, è da ricordare come questo debba essere in questi casi rinnovato:

  1. Ogni 5 anni dal rilascio del certificato a titolo di rinnovo.
  2. Ogni qualvolta vengano apportate modifiche sostanziali all’attività (esempio nuova centrale termica, modifiche al layout, nuovi impianti cucine, etc…);
  3. Ogni qualvolta vengano apportate modifiche societarie (cessione attività, volture, locazione, etc….);

 

Per tutte le attività tecniche inerenti alla predisposizione delle pratiche di prevenzione incendi, M&G Engineering Consulting ha riservato agli associati di Federalberghi Toscana lo sconto del 20% sulle tariffe professionali.





PONTE OGNISSANTI 2019 - SARANNO CIRCA 6,7 MILIONI GLI ITALIANI IN VIAGGIO

Saranno circa 6,7 milioni gli italiani in viag...

THOMAS COOK, GRANDE PREOCCUPAZIONE PER SORTE IMPRESE

Thomas Cook: Bocca, molto preoccupati ...

BIG - BUSINESS GAME INTERGENERAZIONALE

Ai nastri di partenza BIG il business game di ...

Costituzione e composizione della Commissione sindacale federale

Il Consiglio Direttivo di Federalberghi ha provve...

Memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi

Dal 1° luglio 2019 per le operazioni per le quali...

Disegno di legge di bilancio 2020

Il Senato ha iniziato l'esame del disegno di legg...